I problemi degli espatriati

Quali sono i principali problemi che un espatriato si trova ad affrontare?

Quali sono i principali problemi che un espatriato si trova ad affrontare?
Coloro che si trasferiscono in un altro paese si trovano a dover affrontare alcuni problemi tra cui lo spostamento stesso, la ricerca di una sistemazione e l'integrazione all'interno di una nuova società.

Il trasferimento all'estero è spesso consiederato un'esperienza emozionante ma non sono pochi gli espatriati che incontrano difficoltà sia di tipo pratico sia di tipo psicologico.

I problemi più comuni tra gli espatriati sono (HSBC Expat Explorer, 2008):

  • Imparare una nuova lingua
  • Trovare un alloggio
  • Fare nuovi amici
  • Risolvere il problema della gestione delle proprie finanze e dell'assistenza sanitaria
  • Trovare una scuola per i figli

I giovani, com'è noto, hanno meno difficoltà ad imparare una nuova lingua ma sicuramente risulta loro più difficile fare nuove amicizie e sistemare tutti gli aspetti pratici precedentemente menzionati.

Gli espatriati più maturi, invece, di solito percepiscono dei salari ragguardevoli e numerosi incentivi che li aiutano a risolvere tutte le questioni di tipo pratico, ma devono applicarsi più dei giovani per imparare la lingua del luogo.

Expatriate problems and expat challenges

In generale, gli espatriati tendono a sottovalutare i problemi che può implicare un trasferimento del genere. Da una ricerca realizzata da Just Landed sugli espatriati tedeschi nel 2008 si evince che per il 68% degli intervistati il trasferimento è stato più duro di quanto si aspettassero, mentre solo l'8% l'ha trovato un cambiamento facile da gestire. I problemi più citati dai tedeschi sono:

  • Adattarsi a una nuova cultura (85%)
  • Trovare nuovi amici (72%)
  • Imparare una nuova lingua (42%)
  • Trovare una sistemazione (38%)

Espatriati ed integrazione

Il problema dell'integrazione viene percepito in maniera nettemente diversa a seconda della provenienza dell'espatriato e del paese in cui si trasferisce. Una ricerca realizzata HSBC Expat Explorer, il Canada sarebbe il paese più ospitale, dove il 95% degli intervistati ha dichiarato di avere amici del luoogo. Il secondo posto, in questa classifica, è occupato dalla Germania (92%) seguita dall'Australia (91%). Gli Emirati Arabi Uniti sono risultati essere l'area in cui è più difficile integrarsi con la popolazione locale, infatti il 54% degli intervistati ha dichiarato di non avere nessun amico del luogo. La facilità d'integrazione con la popolazione locale è spesso un fattore determinante per la scelta del paese in cui trasferirsi (vedi destinazioni più comuni).

Avere amici all'interno della comunità di espatriati sicuramente compensa in parte la mancanza di reelazioni con gli abitanti del luogo ma di sicuro non favorisce l'integrazione. È innegabile che spesso gli espatriati tendono a socializzare con alltri espatriati che vivono nel paese in cui si sono trasferiti dando così l'impressione di snobbare la comunità locale, di non essere interessati all'integrazione e di prefereire rinchiudersi in un ristretto circolo sociale